No alla vendita delle terme di Montecatini

Movimento Sociale Fiamma tricolore alza la voce e dice no alla svendita dei beni e del patrimonio nazionale in mano a capitali e a multinazionali straniere.
Abbiamo appreso, con sbigottimento e tantissima rabbia dalla trasmissione andata in onda su tv Prato “rassegna stampa ragionate che la giunta regionale Toscana, è in procinto di vendere le terme di Montecatini a capitali stranieri e che sono al vaglio della regione almeno tre proposte di acquisto. Ad affermarlo, è l’assessore regionale alle infrastrutture digitali, Stefano Ciuoffo che menziona almeno tre fondi stranieri che sarebbero interessati all’acquisizione delle terme montecatinesi, a renderlo noto è appunto lo stesso, ospite della trasmissione dell’emittente pratese “Prima di tutto esamineremo le proposte e il da farsi in una riunione che avverrà oggi.
Tale proposta ha fatto scattare sul piede di guerra il Movimento Sociale Fiamma Tricolore, che tramite il coordinamento Toscano del partito attacca questa operazione e esprime tutto il suo sdegno, per un’operazione che è contro l’interesse nazionale Italiano, ci domandiamo afferma Massimo Nigro coordinatore regionale della Fiamma Tricolore , quando questi politicanti e affaristi senza vergogna che inquinano la nostra Toscana, la smetteranno di svendere pezzo per pezzo il patrimonio della nostra nazione, e la piantino di farci colonizzare da stranieri, in nome di un mondo globalizzato che ci fanno apparire come una sorta di terra promessa, ma in realtà è un annullamento della nostra sovranità per compiacere altri ambigui interessi di altra natura, avanziamo sospetti inoltre sulla natura di tale operazione, che in nome dei citati oscuri interessi serva a rimpinguare le casse della nostra regione e che tali danari molto spesso provengano da elitè e ambienti finanziari poco chiari, noi del Movimento sociale
Fiamma Tricolore inoltre osserviamo che in altri tempi i signori che portano avanti tali subdole operazioni di svendita delle nostre eccellenze nazionali si ergevano a difensori della classe operaia, delle fasce più deboli adesso invece questi individui, hanno gettato la loro vera maschera, consegnandoci nelle mani di avvoltoi finanziari senza scrupoli e svendendo le nostre perle made in italy.
Noi ci opporremo e continueremo con tutte le nostre forze ad opporci a questo disegno criminoso e a starvi con il fiato sul collo, certi che prima o poi i cittadini tutti, si renderanno conto di chi siete e vi prenderanno a calci nel sedere e noi saremo lì a goderci lo spettacolo.
 
Massimo Nigro
Coordinatore regione Toscana
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi